giovedi tirrenia

Giovedì a Pisa, Tirrenia, Marina di Pisa, Livorno

Serata di Giovedì a Pisa, Livorno, Tirrenia, Marina di Pisa?

Al Pappafico c’è JUST DANCE.

Il Giovedì a Pisa e dintorni, non cambiare locale… al Pappafico c’è JUST DANCE. Aperitivo e apericena al tramonto, oppure easy dinner e a seguire deejay set.

Scopri i prezzi del Giovedì a Pisa:

prezzi giovedi pisa

Clicca “Mi piace” per non perderti più una serata a Pisa e dintorni.

Il Giovedì a Pisa: spiaggia, cena e discoteca… tutto al Pappafico.

Il Giovedì a Pisa e Tirrenia del Pappafico è un omaggio all’Estate e alla musica DANCE.

La musica dance, tecnicamente electronic dance music (EDM o club music), è una vasta gamma di generi musicali elettronici a percussione creati soprattutto per discoteche, rave e festival. L’ EDM è generalmente creata per essere riprodotta dai disc jockey (Dj) che creano una selezione di tracce senza soluzione di continuità, chiamata mix, che si susseguono senza interruzione da una registrazione ad un’altra. I produttori EDM eseguono anche la loro musica dal vivo in un contesto di un concerto o di un festival, in ciò che qualche volta viene chiamato un live PA. Nel Regno Unito e in Europa continentale, l’ EDM è più comunemente chiamata “musica dance” o semplicemente “dance”.

Alla fine degli anni ottanta e all’inizio degli anni novanta, in seguito all’ emergere della musica rave, delle radio pirata e un aumento di interesse per la cultura club, l’ EDM acquisì popolarità mainstream in Europa. Durante la metà e la fine degli anni novanta, nonostante il successo iniziale di un certo numero di gruppi negli Stati Uniti, l’accettazione della cultura dance non era universale, e i media mainstream rimasero ostili alla musica. In questo periodo, un’associazione percepita fra l’ EDM e la cultura della droga portò i governi statali e cittadini a promulgare leggi e politiche volte a fermare la diffusione della cultura rave.

Nei primi anni 2010 la parola “Electronic dance music” ed il suo acronimo EDM venivano spinti dall’industria musicale statunitense e dal giornalismo musicale nel tentativo di re-brand della cultura rave statunitense.[4] Nonostante il tentativo dell’industria di creare un specifico marchio EDM, l’acronimo rimane in uso come un termine ombrello per molteplici generi dance, come house, techno, trance, drum and bass, dubstep e i loro rispettivi sottogeneri.

Giovedì a Pisa e Livorno l’EDM si balla sulla spiaggia.

Il termine “electronic dance music” (EDM) è stato utilizzato negli Stati Uniti fin dal 1985, anche se il termine “dance music” non prese piede come termine generico[95]. fino alla fine degli anni novanta, quando l’industria musicale degli Stati Uniti creò le classifiche musicali per la dance (la rivista Billboard ha mantenuto continuativamente una classifica “dance” dal 1974 fino ai nostri giorni.).Nel giugno del 1995 la Nervous Records ed il Project X Magazine ospitarono la prima cerimonia di premiazione, chiamandola “Electronic Dance Music Awards”

Scrivendo sul The Guardian, il giornalista Simon Reynolds ha notato che l’adozione da parte dell’industria musicale statunitense del termine EDM alla fine degli anni 2000 fu un tentativo di re-brand della “cultura rave” statunitense e differenziarla dalla precedente scena rave degli anni novanta. Nel Regno Unito e nell’Europa continentale invece “dance” o “dance music” sono i termini più comuni per l’EDM.

Ciò che viene ampiamente percepita come “club music” è cambiata nel corso del tempo; ora comprende generi differenti e non sempre abbraccia l’EDM. Allo stesso modo, “electronic dance music” può significare cose diverse per persone diverse. Sia la “club music” che l’EDM sembrano vaghe, ma i termini sono a volte usati per riferirsi a generi distinti e non collegati (la club music è definita da ciò che è popolare, mentre l’EDM si distingue per gli attributi musicali).

Prenota il tuo Giovedì a Pisa con un click.